Più certificazioni, meno infortuni. E’ quanto rileva il nuovo quaderno dell’Osservatorio Accredia. Una riduzione pari a circa il 16% degli infortuni che, nel 40% dei casi, sono meno gravi rispetto a quelli che avvengono nelle aziende non certificate; questi i dati che emergono dal nuovo quaderno dell’Osservatorio Accredia, realizzato in collaborazione con Inail e Aicq

Dal 14 giugno è ufficialmente entrata in vigore la norma che disciplina il lavoro autonomo ed il lavoro agile (smart working). Tra i diversi risvolti della nuova norma, alcuni riguardano anche la salute e la sicurezza sul lavoro: i datori di lavoro, infatti, hanno l’obbligo di consegna di un’informativa sui rischi per i lavoratori in smart

Ultimi giorni per le imprese  che vogliono presentare la richiesta di incentivi stanziati dall’Inail per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.  È fissata, infatti, per il 5 giugno 2017 la data di scadenza della prima fase della procedura di assegnazione degli incentivi stanziati con il Bando ISI 2016. Il Bando mette a

Esito negativo per la nuova norma 45001 sulla gestione della salute e sicurezza sul lavoro, la cui bozza, era in attesa di approvazione dallo scorso 12 maggio. Voto contrario da parte di 16 degli organismi nazionali presenti alla votazione, Italia compresa, per i seguenti punti negativi: mancanza dell’obbligatorietà del rispetto della legislazione, ruolo dei lavoratori e dei

Uno degli aspetti più importanti del nuovo sistema di gestione anti-corruzione ISO 37001 riguarda la gestione della compliance. Come sviluppare allora un sistema di gestione della compliance secondo la guida ISO 19600 e lo standard ISO 37001? L’ISO 37001, nel fare riferimento allo sviluppo di un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione, ci indica