Aggiornamento Normativo: Decreto Legislativo, n. 19 del 19/02/2014

In attuazione della Direttiva 2010/32/CE, è stata approvata una importante modifica al D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico Sicurezza), che prevede l’introduzione di alcuni articoli specifici per la prevenzione delle ferite da taglio e da punta nel settore ospedaliero e sanitario

Tipo di Norma

Decreto Legislativo

Denominazione

D.Lgs. n. 19 del 19/02/2014

Argomento

Salute e Sicurezza sul Lavoro – Modifiche al D.Lgs. 81/2008 (introduzione titolo X-bis per la prevenzione delle ferite da puntura e taglio nel settore ospedaliero e sanitario)

Settori di applicabilità

Settore ospedaliero e sanitario

Sintesi contenuti principali

La norma, in attuazione della Direttiva Europea 2010/32/CE, prevede misure di prevenzione specifiche contro la possibilità di ferite da taglio e da puntura nel settore ospedaliero. La nuova norma modifica il D.Lgs. 81/2008, introducendo il Titolo X-bis, con articoli da 286 bis a 286 septies.

Le principali misure previste sono:

1) Misure generali di tutela, quali adeguata formazione, informazione, addestramento e sensibilizzazione del personale, segnalazione degli infortuni, partecipazione dei lavoratori;

2) Valutazione dei rischi che tenga conto del rischio di possibile contrazione di malattie a seguito di punture o tagli e delle relative misure di tutela;

3) definizione di opportune procedure di lavoro;

4) adozione di strumentazione dotata di dispositivi di sicurezza;

5) divieto di reincappucciamento aghi;

6) sorveglianza sanitaria;

Attività da programmare a seguito del provvedimento

Se organizzazione operante nel settore ospedaliero o sanitario, adottare le misure previste dalla norma (artt. 286-quater, -quinques -sexies), con revisione del Documento di Valutazione dei Rischi, se necessario

Servizi offerti da RES sulla tematica

Il gruppo RES, con i suoi consulenti esperti nell’ambito della valutazione dei rischi anche nello specifico ambito sanitario, offre servizi di consulenza in merito alla necessità di aggiornamento delle valutazioni dei rischi, predisposizione di procedure operative, ecc.