Formazione preposti e dirigenti entro luglio 20013

Si avvicina il termine entro cui concludere la formazione di preposti e dirigenti: 11 luglio 2013

Vi ricordiamo che la formazione di Preposti e Dirigenti (come anche chiarito dalle Linee Guida di adeguamento degli Accordi del 21 dicembre 2011, del 25 luglio 2012 e dalla Circolare n.7 del 17 settembre 2012, di regione Lombardia) deve essere conclusa entro 18 mesi dalla data di pubblicazione dell’Accordo, dunque, entro l’11 luglio 2013.

Chi è il preposto?

Persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovrintende alla attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa” (art. 2 comma 1 lett. e) D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81).

La qualifica di preposto alla sicurezza viene svolta da chiunque in azienda assuma – indipendentemente dalla tipologia di contratto – una posizione tale da poter impartire direttive, ordini ed istruzioni sul lavoro da eseguire: caporeparto, caposquadra, capocantiere, capoturno, capolinea, caposala, responsabile, coordinatore, supervisore, team leader ecc.

Per individuare le figure di preposto non è necessario alcun atto formale di nomina da parte del datore di lavoro, essendo tale figura individuabile già sulla base dei compiti concretamente svolti dal lavoratore.

Quale formazione per il preposto?

Il preposto è anche lavoratore per definizione. La formazione da preposto si aggiunge quindi a quella obbligatoria da lavoratore. La formazione iniziale ha una durata di 8 ore e l’aggiornamento è di Aggiornamento quinquennale è di 6 ore.

Chi è il dirigente?

Persona che, in ragione delle competenze professionali e di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, attua le direttive del datore di lavoro organizzando l’attività lavorativa e vigilando su di essa”(art. 2 comma 1 lett. d) D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81).

Tra i doveri che il dirigente può svolgere in sostituzione del datore di lavoro rientrano: la designazione del medico competente; l’individuazione dei lavoratori preposti all’esecuzione delle misure antincendio, di primo soccorso e di salvataggio in generale; la dotazione al personale dei DPI (dispositivi di sicurezza individuale); l’obbligo di mettere i lavoratori nelle condizioni di ricevere informazione, formazione, addestramento; l’elaborazione del DUVRI (documento unico di valutazione dei rischi); il monitoraggio degli eventuali cambiamenti che riguardano le unità produttive e l’adeguamento delle misure preventive per tutelare maggiormente i lavoratori.

Quale formazione per il dirigente?

La formazione iniziale ha una durata di 16 ore e l’aggiornamento è di Aggiornamento quinquennale è di 6 ore. La formazione di base e l’aggiornamento, possono essere svolti totalmente secondo la modalità e-learning.

Le proposte del Gruppo RES per completare nei tempi previsti dalla normativa la formazione di queste figure:

PREPOSTI – formazione particolare aggiuntiva (8 ore) – Vimercate (MB), 28 giugno 2013, ore 9.00-18.00

Dirigenti – corso online e sessione di esame in presenza (come definita dall’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011), previa prenotazione.