Management Consulting

Un aiuto per imprenditori e management nella progettazione e nella realizzazione operativa di interventi di miglioramento delle performances aziendali.

Il POS (Profilo Organizzativo Strategico) consente di individuare le strategie più efficaci sia per superare le criticità del sistema di relazioni interne che impattano sull’organizzazione sia per migliorare le interazioni con l’ambiente esterno, al fine di potenziare il proprio business e renderlo competitivo.

  • MULTIDIMENSIONAL ASSESSMENT: definizione del profilo dell’organizzazione e supporto al management nell’individuazione di criticità e aree di miglioramento
  • EMPOWERMENT ORGANIZZATIVO: interventi organizzativi, formativi e di coaching volti al superamento delle criticità individuate
  • FORMAZIONE: percorsi formativi rivolti a tutte le figure aziendali
  • COACHING: affiancamento ai manager aziendali, figure chiave per il miglioramento
  • PROFILING ORGANIZZATIVO STRATEGICO: realizzazione e applicazione dell’intero modello dal Multidimensional Assessment alla definizione degli obiettivi e degli intervential Coaching

Il CRMS FP 07:2015 (Credit Risk Management Systems) è il primo Schema di riferimento, riconosciuto da Accredia, per la gestione del Credito Commerciale e per la tutela del rischio di insolvenza di ogni sistema organizzativo. Lo schema permette di contenere l’esposizione dell’esposizione e il rischio legato alla gestione del credito.

  • CREDIT RISK ANALISYS: Risk Assessment e Gap Analysis per individuare il rischio ex ante e determinare il livello massimo di esposizione possibile
  • DEFINIZIONE GARANZIE E CLAUSOLE CONTRATTUALI: definizione delle modalità dei termini di pagamento coerenti con il livello di rischio, delle garanzie e delle clausole contrattuali per mitigare il rischio economico e finanziario dell’azienda
  • IMPLEMENTAZIONE DEL SISTEMA DI GESTIONE DEL CREDITO: affiancamento in tutte le fasi della certificazione in accordo allo schema CRMS FP 07:2015 – “Credit Risk Management Systems Requirements”
  • FORMAZIONE CRMS FP 07-2015: formazione specifica per lavoratori, manager, responsabili di sistema di gestione e auditor interni

Consapevolezza situazionale, decision-making, comunicazione, team working,
leadership, gestione dello stress e della fatica sono solo alcune delle NTS (Non technical skills) fondamentali per aumentare l’efficacia delle performances lavorative di ogni attività.

  • IDENTIFICAZIONE DEL SET DI NTS: Pre assessment finalizzato all’identificazione delle abilità non tecniche specifiche per l’attività e l’ambiente lavorativo
  • VALUTAZIONE DELLE NTS:Assessment finalizzato alla valutazione e stima delle competenze non tecniche sviluppate dal personale, definizione degli obiettivi di sviluppo, del piano di formazione e tutoraggio
  • PROGETTAZIONE DI PERCORSI DI SVILUPPO DELLE NTS: Identificazione e strutturazione di percorsi di sviluppo ad hoc
  • FORMAZIONE SULLE NTS: corsi specifici di Problem solving e decision-making, comunicazione efficace, team working, leadership, gestione e valutazione dello stress e della fatica

La gestione delle risorse umane e delle competenze professionali sono la base del tuo business; una buona organizzazione garantisce nel tempo crescita ed efficienza all’attività e permette di affrontare in modo adeguato tutti i processi lavorativi ed eventuali criticità.

  • MODELLI DI GOVERNANCE: Analisi e valutazione dei modelli di governance, riorganizzazione in funzione della vision e della mission, ridefinizione della struttura d’impresa
  • PROFILING ORGANIZZATIVO STRATEGICO: Definizione del profilo dell’organizzazione e supporto al management per individuare caratteristiche, vincoli, risorse e potenziali aree di miglioramento
  • JOB PROFILING E JOB COMPETENCE: Stesura di profili professionali con competenze specifiche (teoriche e abilità pratiche) e definizione del livello di preparazione necessaria per ogni ruolo
  • PROGETTAZIONE DELLA FORMAZIONE: Sviluppo di un percorso formativo adeguato, dalle necessità didattiche fino alla realizzazione di singoli progetti formativi
  • PRESTAZIONE E POTENZIALE: Valutazione della prestazione e delle potenzialità professionali mediante supporto multidisciplinare integrato di vari esperti specializzati nel profiling organizzativo strategico
  • KNOWLEDGE MANAGEMENT: Sviluppo di strategie e metodi per identificare, raccogliere, sviluppare, conservare e rendere accessibile la conoscenza delle caratteristiche personali delle risorse interne
  • FORMAZIONE: Attività di formazione su tutte le tematiche oggetto del piano di formazione aziendale e sulle non technical skills

Fare Risk Management significa analizzare i rischi, prevedere le contromisure e garantire la continuità operativa dell’organizzazione. Permette di individuare, valutare e gestire tutte le circostanze che possono comportare danni o perdite dovute a imprevisti di varia natura.

  • RISK ASSESSMENT: Costruzione di un modello per la valutazione dei rischi dell’organizzazione, supporto nell’individuazione e nell’identificazione delle misure di prevenzione, riduzione e trasferimento del rischio
  • IMPLEMENTAZIONE DEL MODELLO DI RISK MANAGEMENT: Affiancamento in tutte le fasi del cammino di costruzione del modello di risk management: dal risk assessment all’individuazione delle misure di prevenzione, riduzione o trasferimento del rischio, all’elaborazione della documentazione di sistema e all’implementazione dello stesso
  • FORMAZIONE RISK MANAGEMENT: Progettazione ed erogazione di formazione specifica per lavoratori, manager, responsabili di sistema di gestione e auditor interni

Analisi e progettazione di procedure, risorse, metodi di lavoro che, in condizioni di emergenza o di criticità, consentono di dare continuità ai processi core dell’organizzazione senza causare danni economici rilevanti o disagi ai propri clienti.

  • INDIVIDUAZIONE DEI PROCESSI CRITICI: Individuazione dei processi critici per assicurarne l’attuazione anche in situazioni di difficoltà
  • ASSISTENZA NELLA PROGETTAZIONE: Assistenza nella progettazione e implementazione di un piano di Business Continuity
  • SUPPORTO NELLA RICERCA DELLE RISORSE ALTERNATIVE: Supporto nella ricerca delle risorse alternative (locali, sistemi, procedure, infrastrutture…) da attivare al bisogno, per garantire la continuità
  • VERIFICA DELLA VALIDITÀ DEL BCP: Verifica della validità del BCP mediante simulazione di situazioni critiche

La gestione delle attività aziendali si può distinguere in due macro categorie: la gestione dei processi e la gestione dei progetti. Il project management, inserito all’interno della seconda macro categoria, è l’insieme delle attività volte alla realizzazione di un progetto tenendo conto degli obiettivi e dei vincoli ambientali.

  • ESTERNAL PROJECT MANAGEMENT OFFICE: Supporto alla direzione attraverso integrazione tra portfolio progetti e piano strategico aziendale, gestione delle interazioni fra progetti, sviluppo di metodologie e standard operativi, supporto ai Project Manager e ai team di lavoro, monitoraggio dei progetti
  • PROJECT ASSESSMENT: Sviluppo di un progetto mediante analisi delle risorse e dei vincoli, identificazione dei rischi, quantificazione e presidio, pianificazione delle azioni per intervenire in maniera immediata o prevenire il verificarsi di un evento rischioso
  • FORMAZIONE: Attività formative in materia di Project Management

La SA offre strumenti per salvaguardare l’ambientale e tutelare il sistema sociale. In questo modo è possibile migliorare la reputazione e l’immagine aziendale, i rapporti con la comunità locale e tutti gli stakeholder, oltre che acquisire competitività su un mercato eticamente sensibile.

  • DEFINIZIONE DELLA GOVERNANCE: Definizione della corporate governance d’impresa in funzione ai diversi portatori di interesse (stakeholders)
  • CODICE ETICO: Assistenza nella redazione del Codice Etico
  • BILANCIO SOCIALE: Assistenza nella preparazione e rendicontazione del bilancio sociale
  • SA 8000 E ISO 26000: Consulenza per progettazione e implementazione di un sistema di responsabilità sociale certificabile secondo la norma SA 8000 o ISO 26000
  • FORMAZIONE SOCIAL ACCOUNTABILITY: Progettazione ed erogazione di corsi di formazione in materia di responsabilità sociale

Il Temporary Management è l’affidamento della gestione di un’organizzazione, di alcuni suoi processi oppure di un singolo progetto a manager “esterni” al fine di realizzare obiettivi complessi, affrontare criticità o cambiamenti per un periodo di tempo limitato.

  • INCARICO DI TEMPORARY MANAGER: contribuire all’ottenimento di risultati misurabili nel minor tempo possibile. L’esperienza dei nostri consulenti e Temporary Manager consente di assumere incarichi e impegni precisi nelle seguenti aree:
    • Privacy
    • Ambiente e sicurezza
    • Compliance
    • Project management
  • TEMPORARY MANAGER DI SISTEMI: figura particolare di Temporary Manager esperta in sistemi di gestione integrati, in grado di assumere il ruolo di responsabile per i seguenti sistemi: ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001, SA 8000, ISO 19600, ISO 27001

News

Come sabotare la tua azienda, in cinque mosse

Come sabotare la tua azienda, in cinque mosse

Hai mai pensato che è proprio quando gli affari vanno bene e la tua attività sembra avere trovato il giusto ...
Leggi Tutto
ISO 14001- OHSAS 18001: Gli errori più comuni nella gestione della conformità legislativa

ISO 14001- OHSAS 18001: Gli errori più comuni nella gestione della conformità legislativa

Premessa I principali sistemi di gestione hanno, come requisito di estrema importanza,  il governo del processo di gestione della normativa ...
Leggi Tutto
/ Management Consulting
Sei "sicuro" ?

Sei “sicuro” ?

Obiettivo sicurezza Uno dei problemi maggiori per chi si occupa della sicurezza sui posti di lavoro è sicuramente quello di ...
Leggi Tutto
Che cosa hanno a che fare le competenze non tecniche con la sicurezza sul lavoro?

Che cosa hanno a che fare le competenze non tecniche con la sicurezza sul lavoro?

Soft skills, competenze trasversali, competenze non tecniche, non technical skills: ma di che cosa si tratta? E perché sempre più ...
Leggi Tutto

TORNA SU